32507948_1633128963451714_5867724920397496320_n

TARGET 108/2018: TORNA L’ESTATE, TORNA MUSIC FOR BANGUI

MUSIC FOR BANGUI: AL VIA LA SETTIMA EDIZIONE!

L’estate è iniziata e con lei torna Music for Bangui, la tre giorni di festa organizzata dai Gruppi del Coordinamento del Nord Ovest (Busto Arsizio, Saronno, Varese, Como).

Nata nel 2012, Music for Bangui è cresciuta, anno dopo anno, a livello organizzativo e di eventi, fino a diventare ormai un appuntamento fisso non solo per i cittadini di Fagnano, ma anche per quelli dei comuni limitrofi, raccogliendo un numero sempre maggiore di partecipazione e consensi.

I suoi ingredienti? Ottimo cibo servito ai tavoli dai volontari, bella musica con generi diversi ogni sera, un pizzico di sport grazie all’Emergency Run e al Torneo a squadre di Freccette, allegria, spensieratezza e solidarietà.

Una ricetta che in questi anni ci ha permesso di raccogliere cifre importanti –l’anno scorso, tolte le spese, abbiamo superato gli 11.000 euro!- da devolvere interamente all’Ospedale Pediatrico di Bangui, in Repubblica Centrafricana, che è attivo dal 2009 e ha curato più di 350.00 persone.

La festa si svolgerà il 13-14-15 luglio presso l’Area Feste di Via De Amicis a Fagnano Olona. Questo il programma:

  • Venerdì 13 luglio: dalle 19, Emergency Run; alle 21: concerto dei Beastie Noise .
  • Sabato 14 luglio: dalle 14.00, Torneo di Freccette; alle 21: concerto dei The Shout Beatles Tribute.
  • Domenica 15 luglio: alle 21, concerto jazz di Elida Almeida (Rassegna JAZZaltro organizzata dal Comune di Fagnano Olona).

Da sabato pomeriggio a domenica primo pomeriggio sarà possibile visitare il Politruck, l’ambulatorio mobile che, durante la settimana, gira per la città di Milano fornendo servizi a cittadini stranieri e italiani in situazione di difficoltà.

Inoltre, sia sabato che domenica, dalle 18: aperitivi musicali con DJ Set.
Cucina aperta a pranzo sabato e domenica e ogni sera dalle 19.
È previsto il servizio al tavolo e il ristorante è al coperto, quindi la manifestazione si terrà anche in caso di pioggia.

I volontari di Emergency vi aspettano a braccia aperte!

Leggi l’articolo completo.

———————

LA CHIUSURA DEI PORTI ITALIANI È UNA DECISIONE INUMANA

Anche oggi sono naufragate 100 persone al largo delle coste libiche. La chiusura dei porti italiani alle navi delle Ong che salvano i migranti in fuga dalla Libia è una decisione inumana. Non sono le navi il fattore di attrazione dei profughi, ma l’Europa e quello che essa rappresenta: la possibilità di una vita libera e dignitosa”, dice Rossella Miccio, presidente di Emergency.

La chiusura dei porti è l’ennesimo atto di guerra verso i migranti e una falsa soluzione.

Non dà risposte ai migranti che fuggono da situazioni drammatiche, se non morire in mare o costringerli a rimanere in centri di detenzione dove non vengono rispettati i più elementari diritti umani.

Non dà risposte ai cittadini europei, che in realtà sono più minacciati dalla crisi economica e dalla mancanza di riferimenti politici e sociali che da un flusso di migranti contenuto e quasi fisiologico: 44 mila persone arrivate via mare in tutta Europa nei primi 5 mesi dell’anno.

Criminalizza l’intervento di organizzazioni che hanno come unico obiettivo salvare vite in pericolo nel momento in cui più ce n’è bisogno, senza essere in grado di farlo direttamente.

Esistono altre vie di soluzione per un’Europa che voglia seriamente tenere fede ai valori su cui si fonda, come l’apertura di corridoi umanitari e il ripristino dei flussi legali di entrata.
Finché tuttavia l’Europa non si assumerà la responsabilità di intervenire sulle cause delle migrazioni – guerre e povertà – non potrà affrontare in modo efficace la gestione dei flussi dei migranti.

emergency.it

———————

VUOI AIUTARCI CONCRETAMENTE?

screen-shot-2017-11-05-at-9-23-48-am

Fai la tessera di Emergency oppure diventa volontario.

Leave a Comment