Screen Shot 2020-09-20 at 11.30.11

TARGET 131/2020: SIAMO TORNATI!

Ahinoi, le vacanze sono finite, ma non c’è tempo per demoralizzarci! Tornano le “Giornate del tesseramento“! È un’occasione per rincontrarci ai banchetti, scambiare opinioni e commenti con i volontari e, ovviamente, rinnovare la TESSERA DI EMERGENCY!

Troverete i volontari del gruppo di Busto Arsizio Sabato 10 Ottobre a Gallarate (Piazza della Libertà) e Domenica 11 Ottobre a Busto Arsizio (portici di via Milano). Non mancate: noi vi aspettiamo!

Nel frattempo, eccovi un breve riassunto di alcuni fatti successi da quando ci siamo lasciati: buona lettura!

—————–

100VETTE: GIULIANO SALE IN CIMA ALLA 62MA!

Hubshhorn_06_09_2020

Si tratta dell’Hubschhorn (Passo del Sempione), raggiunta il 6 Settembre scorso!

Ancora una volta, complimenti Giuliano!!

—————–

LA PANDEMIA NON SI FERMA: NEMMENO EMERGENCY!

Continua il lavoro di Emergency in Italia, e all’estero, per contrastare l’epidemia di Covid-19.

—————–

BRUCIA IL CAMPO PROFUGHI DI LESBO

Nella notte tra l’8 e il 9 Settembre, un incendio ha distrutto completamente il campo profughi di Moria, sull’isola di Lesbo, in Grecia, lasciando circo 13mila persone senza alcuna protezione, acqua, cibo, assistenza.

Vi segnaliamo due articoli interessanti, pubblicati da Vita.it e Valigia Blu.

—————–

EMERGENCY TORNA A NAVIGARE

EMERGENCY e Open Arms uniscono di nuovo le forze per tornare sul confine più letale del pianeta e soccorrere donne, uomini e bambini che fuggono da guerre e violenza mettendo a rischio la propria vita. E i salvataggi non si fanno attendere: seguite le notizie nella sezione Comunicati Stampa del sito Emergency.it

—————–

NUOVO ATTENTATO IN AFGHANISTAN

9 Settembre: un nuovo attentato a nord-est di Kabul aveva come bersaglio il convoglio del vicepresidente Afgano Amrullah Saleh.

L’ospedale di EMERGENCY si trova a un chilometro dal luogo dell’esplosione, e ha ricevuto 18 pazienti, di cui tre erano già morti al loro arrivo. Dall’inizio del 2020, sono già più di mille i feriti di guerra che sono stati ammessi al Centro Chirurgico per vittime di guerra di Kabul.

—————–

UGANDA: LA RIPARTENZA

Dopo mesi di blocco forzato causa Covid-19, riprendono i lavori per poter accogliere i primi pazienti appena possibile.

uganda

 

 

Leave a Comment