Schermata 2020-02-21 alle 18.06.12

TARGET 125/2020: VOLONTARIATO, È QUESTA LA RISPOSTA

In occasione della giornata inaugurale di Padova Capitale Europea del Volontariato 2020, il direttore centrale dell’ISTAT, Linda Laura Sabbadini, ha pronunciato un discorso che getta un ponte tra cuore e numeri.

I dati ISTAT indicano che il nostro paese dispone di un patrimonio invidiabile, rappresentato da milioni di volontari distribuiti in moltissime associazioni, che ha giocato un ruolo non indifferente nell’affrontare una crisi così intensa e lunga come quella di questi anni. 

La crisi è stata trasversale e ha colpito tutte le zone del Paese, anche le più ricche, e in ambito sociale avrebbe potuto essere ben più grave di quella economica. Se è vero che la povertà nel 2012 è raddoppiata e da allora non è più tornata ai livelli precedenti, se è vero che le disuguaglianze sono aumentate, tra uomini e donne, giovani e anziani, Sud e Nord, i dati indicano anche che non c’è stata una disgregazione sociale corrispondente al disagio economico.

Non sono aumentati i reati violenti, gli omicidi sono diminuiti e non si sono sviluppare rivolte con episodi di violenza come è accaduto, per esempio, in Francia. Ce lo si sarebbe potuto aspettare, considerando che da noi il periodo di crisi è stato più lungo e intenso che in altri paesi europei.

In altre parole, il nostro tessuto sociale ha tenuto, in tutte le fasi della crisi, e questo grazie alla dose di solidarietà che ha sostenuto il nostro paese.

Il direttore Sabbadini ha spiegato la portata di questa ricchezza tutta italiana: circa 6 milioni di volontari, impegnati in settori diversi, per un totale di 126 milioni di ore dedicate ogni mese a chi ne ha bisogno. “Se non ci fossero state le reti sociali, saremmo in una situazione molto più difficile dell’attuale”.
(da Vita.it – 8 Febbraio 2020)
Per EMERGENCY i volontari sono il punto di riferimento territoriale per tutte le persone interessate a conoscere, sostenere o partecipare in modo attivo alla vita dell’associazione.
In Italia sono attivi circa 3000 volontari, organizzati in circa 170 gruppi.
L’attività dei volontari è fondamentale nell’opera di informazione e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e nella diffusione di una cultura di pace (attraverso la partecipazione a conferenze, incontri nelle scuole, in luoghi di lavoro…) e nell’attività di raccolta fondi (banchetti promozionali, organizzazione di eventi ad hoc, presentazione di progetti specifici agli enti locali…).
Trovate un esempio nell’articolo che segue.

———————————

UN REGALO PER EMERGENCY

Lo scorso Natale, la Scuola Primaria Alessandro Manzoni di Mercallo (VA) ha posto sotto l’albero di Natale un dono speciale.
In coincidenza con la festa scolastica natalizia, in cui si esibisce il coro della scuola e i bambini organizzano un mercatino a scopo benefico, le maestre della scuola e l’Associazione Genitori hanno scelto uno tra i tanti progetti di Emergency cui destinare parte del ricavato. La scelta è caduta sul nuovo centro pediatrico di Entebbe, in Uganda, la cui apertura è ormai vicina.
Ringraziamo le maestre, i genitori e gli alunni per essersi attivati a favore di Emergency, pensando a bambini dall’altra parte del mondo, sicuramente meno fortunati, ma col diritto di avere lo stesso sorriso e un futuro più sicuro e tutelato, almeno per quanto riguarda la loro salute.

———————————

100CENE: TORNA L’APPUNTAMENTO PRIMAVERILE ALLA BAITA ALPINI

Locandina 100cene 2020

———————————

DOMENICA 15 MARZO: TUTTONATURA A LEGNANO

Torna la tradizionale festa mercato nell’edizione di primavera. Vi aspettiamo Domenica 15 Marzo nella Piazza del Mercato di Legnano (MI) [davanti all’ingresso del Parco Castello]: saremo presenti con il nostro banchetto informativo e di raccolta fondi.

———————————

VUOI AIUTARCI CONCRETAMENTE?

screen-shot-2019-10-13-at-14-31-33

Fai la tessera di Emergency oppure diventa volontario.

Leave a Comment